Martin Motors Bubble, city car a basso costo

Martin-Motors-Bubble.jpg

Dopo una lunga battaglia legale, vinta, con Mercedes la famiglia Martinelli potrà iniziare la commercializzazione della loro citycar la Martin Motors Bubble. La vettura, di costruzione cinese, sarà in vendita a partire dalla fine di settembre e rispetto al prototipo visto in passato sono state apportate alcune importante novità alla Martin Motors Bubble. Il principale è l’introduzione di un supporto per l’esposizione a vista della ruota di scorta che rende la Martin Motors Bubble meno simile alla Smart. La Martin Motors Bubble viene proposta con un buon allestimento: climatizzatore manuale, fendinebbia, cerchi in lega, alzacristalli e retrovisori esterni elettrici e impianto stereo. La meccanica della Martin Motors Bubble deriva dalla Suzuki, il motore e la trazione sono anteriori, è lunga 3,27 metri ed è alta 1,65 metri. Si tratta quindi una vettura a due posti dove il bagagliaio è praticamente assenza, tipico elle vetture di questo segmento. Il motore della Martin Motors Bubble è un 1.1 derivato Suzuki omologato Euro 5 da 67 CV di tipo bi-fuel, benzina e Gpl, con consumi che si preannunciano ridotti. Infine il prezzo, la Martin Motors Bubble sarà proposta a 11.400 euro.

 

 

Martin-Motors-Bubble_interni.jpg

 

Martin Motors Bubble, city car a basso costoultima modifica: 2010-07-19T09:50:00+02:00da solomotori

Lascia un commento