Ferrari in saldo, a Mosca sconti del 20%

marchio_ferrari.jpg

La crisi si fa sentire anche a Maranello, tanto che la Ferrari ha deciso di applicare sconti superiori del 20% per le auto vendute in Russia. Una Ferrari 430 nuova viene pubblicizzata a 212 mila euro contro i circa 280 del listino ufficiale che in Russia è molto più alto di quello italiano per un problema di sovrattasse. A riverarlo è il quotidiano economico Vedomosti che spiega come la crisi globale sta decimando le vendite delle vetture di lusso in uno dei Paesi considerati prima della tempesta finanziaria come il nuovo Eldorado dell’auto. Così in disaccordo con tutte le regole di marketing, cioè quelle di non praticare sconti sulle macchine più costose, i rivenditori sono nel bel mezzo di una gara di sconti e super saldi. Un fatto senza precedenti per la casa italiana. Le trattative, restano sempre personali e partono da un ribasso del 3% . Alla casa del lusso Mercury, che lo scorso anno ha venduto 68 Ferrari, spiegano che le trattative restano sempre personali e partono da un ribasso del 3% , anche se poi pur di concludere una vendita lo sconto può arrivare a livelli mai visti prima.

 

Ferrari in saldo, a Mosca sconti del 20%ultima modifica: 2009-05-27T15:04:00+02:00da solomotori

Lascia un commento